x

Sono interessato al leasing tramite HPEFS

  • Fai clic su 'Ottieni un preventivo' per ricevere una quotazione che includa il finanziamento offerto da HPEFS
  • OPPURE chiama HPEFS al numero +39-2-45279010

Pagamento mensile stimato basato su un leasing di mercato equo di 36 mes

Finanziamento disponibile tramite Hewlett-Packard International Bank plc (HPIB), Liffey Park Technology Campus, Barnhall, Leixlip, Co. Kildare, Irlanda. Co. No. 289479 o altre affiliate di Hewlett-Packard Financial Services ("HPFS") ai clienti idonei ed è soggetto ad approvazione del credito e alla presentazione della documentazione standard HPIB/HPFS. I tassi e le condizioni variano in base all'affidabiltà creditizia del cliente, ai tipi di offerta, ai servizi e/o ai tipi di apparecchiature e alle opzioni. Non tutti i clienti possono usufruire dell'offerta. Sono esclusi i consumatori. Alcuni servizi o offerte potrebbero non essere disponibili in alcuni Paesi. Potrebbero applicarsi altre limitazioni. HPIB si riserva il diritto a modificare o annullare questo programma in qualsiasi momento e senza preavviso

Caricamento in corso…
true

Ulteriori informazioni

Novità

  • Elevata disponibilità e disaster recovery per i carichi di lavoro all'interno e fra regioni/aree di disponibilità in Amazon Web Services, Microsoft Azure e l'infrastruttura cloud GCP™.[1]
  • La nuova GUI incentrata sui carichi di lavoro fornisce una vista da un singolo punto sullo stato dei carichi di lavoro (SAP HANA®, Oracle®, SQL Server e altri), la replica dei dati e lo stato dei nodi che ospitano i carichi di lavoro.
  • Disaster recovery con la sola pressione di un pulsante e mobilità controllata dall'utente dei carichi di lavoro Oracle da ambienti on-premise al cloud o a HPE GreenLake e viceversa.
  • Funzionalità di prova del disaster recovery per i carichi di lavoro Oracle distribuiti con Oracle Data Guard.
  • Integrazione di base con Zerto per la migrazione agevole dei carichi di lavoro critici insieme ai relativi dati dagli ambienti on-premise ad ambienti di disaster recovery su cloud o VMware®.

Caratteristiche principali

Failover rapido con integrità dei dati

HPE Serviceguard per Linux fornisce un failover rapido in caso di guasto, in soli quattro secondi e senza compromettere l'integrità dei dati.2

Monitora la disponibilità di applicazioni, servizi, database e piattaforme su lunghe distanze, fornisce protezione contro le interruzioni e riduce il downtime durante le finestre di manutenzione pianificate.

Offre efficienti funzionalità di rilevamento dei guasti che effettuano automaticamente il failover di applicazioni critiche su nodi sicuri, ripristinando rapidamente le normali operazioni.

Consente di realizzare ambienti ad alta disponibilità senza storage condiviso per applicazioni come SAP S4/HANA® e NFS.

Consente di ottenere uptime più prolungati in ambienti virtuali con failover delle applicazioni anziché con il riavvio della macchina virtuale. HPE SGLX supporta hypervisor VMware, Hyper-V e KVM.

Disponibilità delle applicazioni anche in caso di interruzione

Le soluzioni di disaster recovery HPE Serviceguard per Linux mantengono le applicazioni online anche dopo la perdita di un data center a qualsiasi distanza, con la possibilità di scegliere tra diverse risposte, dal failover completamente automatico al ripristino con un unico pulsante.

Una scelta di offerte in base a distanza, replica dei dati, Recovery Point Objective (RPO) e Recovery Time Objective (RTO) per soddisfare una vasta gamma di requisiti.

Riduce le spese di capitale per l'array di storage con modelli di distribuzione flessibili che consentono il consolidamento efficiente di diversi carichi di lavoro primari in infrastrutture DR con provisioning minimo.

Soluzioni pronte all’uso per SAP HANA, Oracle e altri data base e applicazioni enterprise

HPE Serviceguard per Linux per SAP HANA è la prima soluzione di HA e DR completamente automatica che sfrutta la replica di un sistema multi-target HANA per fornire il ripristino automatico su più tier HANA.

Integrazione pronta per l'uso con SAP HANA, SAP S/4 HANA, SAP NetWeaver®, Oracle, SQL Server su Linux, IBM Db2, Sybase, Enterprise DB e Postgres. Garantisce il monitoraggio intelligente, automatico e sensibile al contesto, nonché operazioni di ripristino e failback che tengono conto degli stati interni delle applicazioni.3

Integrazione più semplice e rapida di applicazioni complesse in un framework standardizzato e comprovato. Riduce i tempi di configurazione iniziale da giorni a ore, con distribuzioni 4 volte più veloci.4

Manutenzione con downtime praticamente pari a zero, gestione semplificata e costo totale di proprietà (TCO) migliorato

HPE Serviceguard per Linux dispone della funzione Live Application Detach (LAD) che consente di eseguire la manutenzione dell'infrastruttura cluster, inclusa la rete heartbeat, con downtime praticamente pari a zero.5

Gli aggiornamenti in sequenza consentono l'upgrade dei componenti dell'infrastruttura, del sistema operativo e delle applicazioni con downtime ridotti.

Un TCO migliore supportando soluzioni HA di livello enterprise su architetture di storage economicamente vantaggiose, non dipendenti dalle SAN tradizionali.

1 Fare riferimento alla matrice di certificazione HPE Serviceguard per Linux

2 Ripristino da failover osservato durante il test di laboratorio interno di Hewlett Packard Enterprise. Il sistema era basato su un server HPE ProLiant DL560 Gen10 con RHEL 7.3 e HPE Serviceguard 12.10.00 in esecuzione. Il risultato varia in base alla configurazione, escluso il tempo di ricostruzione del cluster.

3 In base alle analisi di Hewlett Packard Enterprise durante lo svolgimento delle attività di manutenzione del cluster, tra cui la manutenzione della rete heartbeat, ovvero un tipico caso in cui solitamente le applicazioni dovevano essere arrestate. Tuttavia, con la funzionalità LAD il downtime delle applicazioni può essere azzerato, anche se la rete heartbeat è in manutenzione e il cluster viene disattivato.

4 In base alle analisi di Hewlett Packard Enterprise che mostrano come, di norma, per integrare manualmente un database Oracle in un cluster occorrano 30 giorni di attività di ingegnerizzazione. Con il toolkit Oracle di Hewlett Packard Enterprise, l'integrazione viene portata a termine in massimo due giorni di ingegnerizzazione.

5 In base ai tempi di ripristino in failover osservati all’interno dell’architettura di riferimento HPE per il database Oracle su HPE Superdome Flex con HPE Serviceguard per Linux e Oracle Data Guard. https://www.hpe.com/psnow/doc/a50000280enw

GCP è un marchio registrato di Google LLC. Linux è il marchio registrato di Linus Torvalds negli Stati Uniti e in altri Paesi. Azure, Hyper-V, Microsoft e SQL Server sono marchi o marchi registrati di Microsoft Corporation negli Stati Uniti e/o in altri Paesi. SAP NetWeaver, SAP, SAP HANA e SAP S/4HANA sono marchi o marchi registrati di SAP SE (o di un'azienda affiliata di SAP) in Germania e in altri Paesi. VMware è un marchio o un marchio registrato di VMware, Inc. e delle sue società controllate negli Stati Uniti e in altre giurisdizioni. Oracle è un marchio registrato di Oracle e/o delle sue affiliate. Tutti i marchi di terzi sono di proprietà dei rispettivi titolari.

*I prezzi possono variare in base al rivenditore locale.

Come possiamo aiutarti?

Ottieni consigli, risposte e soluzioni quando ti servono. Per domande generiche, scrivici all’indirizzo hpestore.quote-request@hpe.com

Non riuscite a trovare quello che cercate?

Vi serve aiuto per individuare il prodotto ideale per la vostra azienda?

Gli esperti dei nostri prodotti vorrebbero avviare una chat con voi per individuare i prodotti e i servizi che vi consentiranno di risolvere i problemi aziendali.

Seleziona il paese per ottenere il preventivo

Seleziona un paese.

È possibile aggiungere un massimo di 4 articoli per il confronto.